Luca Bresciani, “Linea di galleggiamento”

di Teresa Murgida

Luca Bresciani, Linea di galleggiamento, Lietocolle, 2020

C’è una linea sottile a cui aggrapparsi o da camminarci sopra: una linea di possibilità che l’autore ci offre nella sua poetica.
Linea di galleggiamento è l’ultima silloge di Luca Bresciani nella prestigiosa Collana Gialla edita da Lietocolle.
Nei versi del poeta si staglia netta la consapevolezza del vivere con zone di buio e schiarite che il quotidiano riserva. Nella prima lirica che Bresciani ci propone si evince una zona di conforto e abitudine: una sorta di coperta calda che avvolge il nostro corpo e che ci portiamo dietro, di casa in casa, nei vari traslochi.

Le mani accecate dal sapone
non sanno chi andranno a salvare
se un coltello o una tazza
l’appetito o la pienezza

Si respira anche una qualche incertezza, un certo smarrimento che è proprio dell’essere umano scaraventato nella consuetudine del gesto, della pratica:

Sollevare le tapparelle
cercando una notizia per risorgere
oltre quel vetro così sottile
che diventa una nuova luce

Lo strumento di cui si serve l’autore è la parola che funge da lampara per illuminare il consueto ma anche il nuovo.

Io gioco con la lingua
Con le mie viti a stella
E la mia voce diventa coro
Nell’universo del palato

Il riferimento costante al sonno e alla veglia lascia nel lettore un ordine temporale che scandisce le pagine e i versi.
Nelle sue quartine, il poeta fa respirare il messaggio chiaro della bellezza per le cose inosservate ma che splendono in quella che è la routine: l’uniformità. Ecco allora che la linea di galleggiamento diventa più salda, più concreta: diventa ancora a cui tenersi saldamente.

Camminando si scorge talvolta
Un mazzo di chiavi sollevato da terra
Come se dai portoni serrati
Nascesse la cecità degli uomini

Poca altezza basta al soccorso
Scegliendo la soglia di un muretto
Per dirti: credo ancora a un’alleanza
E sono tue le mie ginocchia

Se cade un oggetto
è per svelare un indizio

C’è sempre dello spazio
tra porta e pavimento
una nota in calce al cielo
che dice non sei solo

Hits: 76

0 Condivisioni

Lascia un commento